L’altra faccia della sincerità

Lo vedo che è giù, gli butto là una battuta. Mi guarda, mogio, e mi fa: “Io ci tengo alla tua amicizia. Ti stimo, tengo in considerazione il tuo parere, lo sai. Però a volte esageri. A volte non è necessario essere così sinceri, credimi. A volte non si vuole sentirsi dire la verità, nuda e cruda. Credimi. Così faccio fatica ad aprirmi con te, a volte. Sul serio”.

Annunci

Una risposta a "L’altra faccia della sincerità"

  1. il parroco che ci faceva catechismo – decenni fa – spiegò che il comandamento non è “dì la verità”, bensì “non pronunciare falsa testimonianza”.
    poi, sai com’è, gran parte delle cose che diceva le ho praticamente dimenticate, quella no.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...