Siamo tutti Ciccio Benzina?

Il fenomeno “Ciccio Benzina” fa pensare. Nel mio piccolo mi sono imbattuto nel caso del corpulento camionista veneto giovedì, incontrandone in fratello (è un cliente dell’azienda). Non stava nella pella per la popolarità sbalorditivamente crescente del consanguineo, soprattutto per il fatto di essere alla vigilia di un importantissimo incontro con gente importante della televisione (non ho capito per quale possibile sottoscrizione, però). Ignorando assolutamente di cosa si trattasse ho inscenato una parte che mi viene proprio bene: quella di colui che ignora totalmente un qualcosa. Il fratello fa vedere a tutto lo studio i video di Ciccio Benzina, una pagina su Facebook che conta (il pomeriggio di giovedì) oltre 165 mila fans del tizio e parla, parla, parla…
Vabbè, poi se ne va e alla sera, al cineforum, cito il signor Benzina agli astanti convenuti e, stupore!, ne hanno sentito parlare pure loro. Il mattino del venerdì altre tentativi: in effetti Ciccio Benzina è fa-mo-sis-si-mo. Patapìn e patapàn alla sera di venerdì (ieri) i contatti son 199 mila ed ora, ore 18.30 di sabato, oltre 223 mila. Le pagine su Google che ne parlano sono un botto crescente.
“Un fenomeno mediatico” direte. Sì, certo, ha cavalcato l’onda di una parvenza di celebrità (un provino per il Grande Fratello e un servizio a Studio Aperto) e probabilmente ispira simpatia naturale. Il tutto fondato su cosa? Una stazza extralarge, un viso giocoso, la passione per il toccare le tette della morosa (ed eventualmente di altre). E giù tutti a diventarne fan ed iperboli annesse.
Ho sempre ritenuto che fosse utile avere un’infarinatura sulle tendenze e i fenomeni del momento, fa Facebook al Grande Fratello, per capire e seguire le onde dell’attualità in generale, così poi è più facile cogliere i rimbalzi che producono sul resto del circondario (dalle battute alla pubblicità, dai telefilm ai giornali, dai cosi a ‘sta ceppa). E’ un po’ come seguire – nel circuito più ristretto della rete – certi blog più in vista per capirne i riferimenti nel giro più largo.
Però questo fenomeno qua è spiazzante, non riesco a capirne nè il senso nè il gusto. Sarò vecchio, ormai.

5 thoughts on “Siamo tutti Ciccio Benzina?

  1. Tu e le tue finte malattie… Ti sei perso ciccio e le bellissime magliette che gli ho disegnato… addirittura oggi gli ho inventato lo slogan “droga e alcol lasciali stare, solo le tette fanno sballare!” Voglio il copyright.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...