In senso inverso

A volte una certa ruvidezza, certa abrasività, nel prendere le cose è magari l’unica soluzione. Poi alcuni fanno di ‘sta ruvidezza una cifra stilistica. Può piacere o meno, si sa, come tutto. Lo sberleffo, l’ironia, il sarcasmo son forme retoriche, ed anche qua vedi sopra. Del personaggio che spesso si sente parlare di questi tempi son un affezionato lettore (via feed) e, lo confesso candidamente, molto spesso lo trovo intrigante, altre acuto, alcune persino divertente sino al sorriso (e per me non è poco). Se – un domani – prendesse un mio post (o una parte di esso), magari uno che ci ho lavorato molto, che mi pare un’opera straordiaria, e lo sfanculasse e lo ridicolizzasse, trovandoci quelle metacose che lui sa trovare, be’ ne sarei orgoglioso o – per lo meno – entusiasta. Perché si vede che è uno che ci vede una luce particolare nei post degli altri blogger, ci lavora (a volte cerca persino le gif che, si sa, valgon più di mille parole), e legge un bel po’ di roba. Soprattutto non mi importa un bel niente delle cose che scrivo, non ci sono attaccato come fossero dei figli, per dire. Altra cosa se venisse un qualche tipo qua e offendesse qualcun altro nei commenti, perché qua è casa mia e non sta bene.
La mia posizione, rispetto alla blogsfera tutta (ma anche rispetto a l’informazione/intrattenimento tutto) si rispecchia perfettamente nelle parole del saggio Eio:

Perché escludere delle persone dalle proprie letture, è il modo migliore per cancellarle dall’esistenza, ed è per questo che quando mi dicono che la blogosfera è un posto di merda, io dico che per me invece no, perché a me, le persone che leggo e frequento, mi sembran tutte delle belle persone. Quelle brutte, di solito, le ho appena sentite nominare.

Poi l’internet c’ha quella bella cosa, che tutti ce l’hanno a disposizone: la ics (X) in alto a destra della pagina (o della scheda se usate Firefox), provate a schiacciarla, qualche volta, scoprirete la meraviglia. E così la blogsfera è già un posto migliore (o forse il migliore dei posti possibili)!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...